Museo Casa di Zela

Che cosa è  Casa di Zela?

L’effetto spaesamento si ha già nel percorrere la strada che porta alla casa. . Abbandonato l’asfalto nell’area metropolitana Firenze, Prato, Pistoia, si attraversa un tratto di campagna che è rimasto ai tempi della preindustrializzazione e dell’avvento del vivaismo. Di notte il tratto è illuminato solo dalla luna.

Casa di Zela, di proprietà dell'amministrazione comunale,  si trova qui, a Quarrata (Pistoia) all’interno  dell’area naturale protetta di oltre cento ettari.  Nella casa colonica, ristrutturata di recente, è esposta la raccolta di Ernesto Franchi. Presenta circa cinquemila oggetti della vita quotidiana, del lavoro contadino e artigianale,  raccolti in circa cinquanta anni.  Una nutrita sezione è dedicata a oggetti di riciclo e di riuso.

La missione del museo è quella di offrire esperienze di diversità culturale in una delle aree metropolitane più urbanizzate d’Italia e di riflettere sull’interazione uomo e ambiente nella società contemporanea.  Si insiste, in modo particolare, sul valore patrimoniale degli oggetti che è quello delle relazioni che possono aprire con chi li ha usati, i donatori e il pubblico.

La raccolta è gestita dall’Associazione Amici di Casa di Zela formata da volontari, professionisti del settore e appassionati.

Al momento l'Associazione sta organizzando mostre tematiche esterne perché la Casa ha in corso lavori di adeguamento alle norme di sicurezza.

Visita il sito internet

 

 

 

 

Simbdea, società italiana per la museografia e i beni demoetnoantropologici.
c/o Museo degli Usi e Costumi delle Genti di Romagna
Via Montevecchi 41 – 47822 Santarcangelo di Romagna (RN)

CF: 03251180406
e mail: redazionesito@simbdea.it