Museo del Giocattolo Tradizionale della Sardegna

Inaugurato il 14 dicembre del 2002, il Museo è stato istituito formalmente con deliberazione della Giunta Comunale n. 63 del 21.5.2003. Esso è situato nel centro abitato di Zeppara, piccola frazione del Comune di Ales (OR). Il museo si propone di diffondere la cultura del gioco nel mondo agropastorale attraverso l’esposizione dei giocattoli “fatti in casa”, costruiti con i soli materiali che l’ambiente circostante offriva. L’idea nasce da un lavoro di ricerca realizzato nella Scuola Media Statale di Ales durante il triennio scolastico 1993 – 1996, nell’ambito delle attività aggiuntive del tempo prolungato. La ricerca, coordinata dal prof. Nando Cossu col supporto scientifico dell’Istituto di Storia delle Tradizioni Popolari della Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università degli Studi di Cagliari, ha interessato diversi comuni del territorio ed ha coinvolto sia gli alunni che le rispettive famiglie.

scorcio_sez._1_600_x_400.jpg

Il laboratorio scolastico, nato per valorizzare gli oggetti, ha dato vita a una vasta collezione di giocattoli tale che, nel maggio del 1996, è stata allestita una mostra, inaugurata a Cagliari nella passeggiata coperta del Bastione di San Remy. La mostra ha ottenuto grandi apprezzamenti e riconoscimenti da tutti, divenendo presto mostra itinerante.

LA STRUTTURA

La struttura che ospita la collezione ha subito negli anni dal 2000 al 2002 un lavoro di ristrutturazione e ampliamento realizzato con i fondi della. L. R. 37/98. Lo spazio espositivo consta di sei ambienti con annesso laboratorio per la realizzazione dei giocattoli tradizionali. Il museo dispone anche di una sala polivalente per l’organizzazione delle attività didattiche.

LA GESTIONE

La gestione è affidata al Consorzio Cooperative Sardegna e Natura attraverso fondi ordinari di bilancio dell'amministrazione comunale.

Simbdea, società italiana per la museografia e i beni demoetnoantropologici.
c/o Museo degli Usi e Costumi delle Genti di Romagna
Via Montevecchi 41 – 47822 Santarcangelo di Romagna (RN)

CF: 03251180406
e mail: redazionesito@simbdea.it