Requisiti di ammissione:

  • Sono titoli di studio che consentono l'adesione in qualità di Socio ordinario:
    1. Laurea di primo o di secondo livello conseguita in un corso di laurea in demoetnoantropologia ovvero con una tesi in materie demoetnoantropologiche;
    2. Diploma di Specializzazione in Beni Demoetnoantropologici.
  • Rappresentano altresì titoli valutabili ai fini dell'iscrizione in qualità di Socio:
    1. Dottorato in Discipline Demoetnoantropologiche (settore M-DEA/01);
    2. Formazione postlaurea conseguita con corsi di perfezionamento, master e corsi di alta formazione in demoetnoantropologia dei musei e del patrimonio.
  • Tra i requisiti valutabili ai fini dell'iscrizione in qualità di Socio possono essere prese in considerazione, in deroga ai requisiti richiesti dal presente articolo e per i soci in regola con l’iscrizione alla data dell’entrata in vigore del presente statuto, le seguenti esperienze professionalizzanti:
    1. l'aver svolto documentate attività di ricerca, analisi e/o mediazione nell’ambito delle politiche locali, nazionali e internazionali del patrimonio culturale materiale e immateriale;
    2. l'aver svolto – o svolgere – lavoro di direzione di musei DEA pubblici (dello Stato, delle regioni, degli altri enti pubblici territoriali e di ogni altro ente ed istituto pubblico) o privati;
    3. l'aver ricoperto – o ricoprire – il ruolo di conservatore presso musei DEA pubblici (dello Stato, delle regioni, degli altri enti pubblici territoriali e di ogni altro ente ed istituto pubblico) o privati;
    4. l'aver svolto – o svolgere – lavoro di catalogazione con schede FK o BDI/M per conto di musei DEA pubblici (dello Stato, delle regioni, degli i altri enti pubblici territoriali e di ogni altro ente ed istituto pubblico), privati o per conto di enti locali o di uffici periferici del MIBAC;
    5. l'aver ricoperto – o ricoprire – il ruolo di responsabile dei servizi educativi o quello di educatore museale in istituti DEA pubblici (dello Stato, delle regioni, degli altri enti pubblici territoriali e di ogni altro ente ed istituto pubblico) o privati;
    6. l'aver ricoperto – o ricoprire – il ruolo di responsabile dei servizi di documentazione in musei DEA pubblici (dello Stato, delle regioni, degli altri enti pubblici territoriali e di ogni altro ente ed istituto pubblico) o privati;
    7. l'aver ricoperto – o ricoprire – il ruolo di responsabile dei servizi di documentazione in musei DEA pubblici (dello Stato, delle regioni, degli altri enti pubblici territoriali e di ogni altro ente ed istituto pubblico) o privati;
    8. l'aver svolto – o svolgere – servizi di documentazione in musei DEA pubblici (dello Stato, delle regioni, degli altri enti pubblici territoriali e di ogni altro ente ed istituto pubblico) o privati;
    9. l'aver svolto – o svolgere – il ruolo di responsabile per lo sviluppo: fund raising, promozione e marketing in musei DEA pubblici (dello Stato, delle regioni, degli altri enti pubblici territoriali e di ogni altro ente ed istituto pubblico) o privati;
    10. l'aver svolto – o svolgere – il ruolo di operatore dei servizi di custodia e accoglienza al pubblico in musei DEA pubblici (dello Stato, delle regioni, degli altri enti pubblici territoriali e di ogni altro ente ed istituto pubblico) o privati;
    11. aver redatto o collaborato (in maniera documentabile) alla redazione di un progetto scientifico di un museo o di una mostra DEA di ambito pubblico (Stato, regioni, altri enti pubblici territoriali e ogni altro ente ed istituto pubblico) o privato;
    12. aver partecipato (in maniera documentabile) alle ricerche preliminari all'allestimento di un museo o di una mostra DEA di ambito pubblico (Stato regioni, altri enti pubblici territoriali e ogni altro ente ed istituto pubblico) o privato.

Soci ordinari

Possono essere soci ordinari le persone fisiche che posseggano i titoli di studio e che abbiano maturato esperienze e acquisito le competenze necessarie per esercitare professionalmente l’attività di demoetnoantropologo del museo e del patrimonio.
Il numero dei soci ordinari è illimitato ma non potrà essere inferiore al minimo stabilito per la legge. Possono essere soci ordinari i cittadini italiani e stranieri di ambo i sessi che abbiano compiuto la maggiore età, che abbiano interessi o esercitino arti e mestieri attinenti alla natura di SIMBDEA, si riconoscano e si impegnino nelle finalità da essa promosse.
L’iscrizione come socio ordinario ha carattere libero e volontario, ma impegna al rispetto del presente Statuto, del Codice di condotta e delle deliberazioni degli organi statutari.

Soci sostenitori

Possono aderire a SIMBDEA, in qualità di sostenitori:

  • coloro che pur non possedendo i requisiti di ammissione per aderire come soci ordinari contribuiscano da altri settori disciplinari e diversi profili professionali in modo convergente alla missione di Simbdea, in virtù dell'opera prestata in favore dei musei e dei beni demoetnoantropologici e del patrimonio culturale immateriale.
  • gli studenti iscritti a specifici corsi universitari o di formazione professionale che rientrino nel settore demoetnoantropologico;
  • le persone che siano interessate a sostenere lo scopo sociale o che operino o abbiano operato a qualsiasi titolo nei musei demoetnoantropologici o negli organismi compresi nei punti seguenti:
    1. le collezioni, intese come organiche raccolte di oggetti e/o altre tipologie di documenti di interesse demoetnoantropologico, di qualunque tipo e su qualunque supporto;
    2. gli enti, le associazioni, le istituzioni e le società, sia pubblici che privati, che svolgano la loro attività a vantaggio dei musei demoetnoantropologici e della professione di demoetnoantropologo del museo e del patrimonio.
  • gli enti, le associazioni, le istituzioni e le società, sia pubblici che privati, che svolgano la loro attività a vantaggio dei musei demoetnoantropologici e della professione di demoetnoantropologo del museo e del patrimonio.
    L’iscrizione come sostenitore ha carattere libero e volontario, ma impegna al rispetto del presente Statuto, del Codice di condotta e delle deliberazioni degli organi statutari.

I sostenitori godono dei seguenti diritti:

  • partecipare alle Assemblee;
  • essere informati sulle attività;
  • fruire di tutti i servizi messi a disposizione dell’Associazione e frequentarne le sedi.

Le modalità di adesione come sostenitore sono disciplinate dal Consiglio Direttivo. Lo status di sostenitore viene meno a seguito di recesso unilaterale, o di mancato rinnovo dell’adesione entro il termine fissato.

Simbdea è l’unica associazione indipendente in Italia che riunisce antropologi, professionisti del settore dei beni demoetnoantropologici, dei musei e del patrimonio culturale materiale e immateriale:

si sta trasformando in una articolata comunità di operatori, accademici, professionisti, studenti, volontari, associazioni e musei di varia natura e vocazione.
Punto di riferimento per il dibattito nel campo dell'antropologia dei patrimoni, attraverso la rivista AM Antropologia Museale e le sue varie attività, da quest’anno Simbdea sta costruendo un nuovo modo di fare rete, collegando le Università e i luoghi della formazione con il mondo delle associazioni culturali, degli operatori del settore e delle Istituzioni a livello nazionale e internazionale.

Elenco dei soci

Soci ordinari

Roberta Altin
Giancorrado Barozzi
Katia Ballacchino 
Elisa Bellato
Loris Bendotti (274.39 kB) 
Flavia Braconi 
Alessandra Broccolini 
Elsemar Buscaglia 
Rodolfo Calpini
Edmond Castell 
Antonello Ciccozzi
Maria Luisa Ciminelli
Alessandro D'Amato (109.9 kB) 
Marco D' Aureli 
Giuliano Di Gaetano
Antonio Fanelli
Francesco Farabi 
Maria Federico
Sandra Ferracuti
Lucia Galasso
Adriana Gandolfi
Alessandra Gasparroni
Lia Giancristofaro (205.13 kB)
Gianpaolo Gri
Antonella Iacovino
Ugo Iannazzi
Margherita Iannelli
Maria Iuliano
Daniele Jallà
Franco Lai 
Alice Lugli
Macrina Marilena Maffei
Dora Maria Maggipinto
Stefano Maltese (32.15 kB)
Silvia Mascheroni
Maria Josè Meloni
CV Migani Sonia (78.48 kB)  
Emiliano Migliorini 
Silvia Montevecchi (245.02 kB)
Paolo Nardini 
Rosalba Negri 
Emanuela Panajia (202.9 kB)
Anna Maria Pecci 
Gaetano Pennino
Daniela Perco 
Maria Petrucci
Alexia Proietti
Valeria Li Vigni
Antonio Riccio
Omerita Ranalli (434.45 kB)
Vita Santoro (257.02 kB)
Francesca Sbardella
Anna Rita Severini (347.3 kB)
Alessandro Simonicca 
Gianfranco Spitilli (241.22 kB) 
Elisa Venuti
Piero Vereni 
Lucio Vitarelli
Umberto Zaffina 
Filippo Zerilli
Valentina Zingari

Soci Fondatori
Roberta Altin
Alessandro Andreini
Marcello Arduini 
Anna Maria Baratelli 
Sandra Becucci 
Andrea Benassi 
Marco Biscione 
Roberta Bonetti 
Alessandra Cardelli 
Fulvia Caruso
Elisabetta Ciancio 

Pietro Clemente
Maria Camilla De Palma 
Emilia De Simoni
Paolo De Simonis
Adriana Destro 
Gaetano Forni *
Mariano Fresta 
Adriana Gandolfi
Luciano Giacchè 
Eugenio Imbriani 
Vito Lattanzi
Francesco Marano  
Luciana Mariotti 
Anna Merendino 
Elisa Miranda 
Ferdinando Mirizzi  
Gianfranco Molteni 
Gabriella Mondardini 
Giannetta Murru Corriga 
Vincenzo Padiglione 
Cristina Papa 
Valeria Petrucci Cottini 
Paolo Piquereddu 
Massimo Pirovano
Sandra Puccini 
Claudio Rosati 
Emanuela Rossi
Anna Rita Severini 
Paola Elisabetta Simeoni 
Felice Tiragallo 
Roberta Tucci 
Mario Turci
Sostenitori
Harriet Deacon
Silvia Iannelli 
Maria Rosaria La Morgia 

Sostenitori istituzionali
CEDRAV di Spoleto
"Istituto Culturale Mocheno/Bersntoler Kulturinstitut" di Palù del Fersina (TN)
MAV - Museo dell'artigianato vadlostano di tradizione Aosta di Fénis (AO)
Musei Comunali di Santarcangelo di Romagna (RN)
Museo del Giocattolo Tradizionale della Sardegna di Zeppara-Ales (OR)
Museo della civiltà del vino Primitivo di Manduria (TA)
Museo nazionale della scienza di Milano
Museo Casa di Zela
Studenti
Andrea Giordano
Bertucci Benedetto
Buscaglia Elsemar
Castano Francesca
Croci Cristiano
Gamberi Valentina
Martinese Stefania
Musumeci Elena
Nardini Dario
Parbuono Daniele
Pascolini Marta
Pucci Gaia
Simoni Rita
Sinibaldi Elena
Siniscalchi Chiara
Trupiano Valeria

Simbdea, società italiana per la museografia e i beni demoetnoantropologici.
c/o Museo degli Usi e Costumi delle Genti di Romagna
Via Montevecchi 41 – 47822 Santarcangelo di Romagna (RN)

CF: 03251180406
e mail: redazionesito@simbdea.it